come indossare due foulard insieme sulla testa
Read More
Tutorial

Indossare due foulard insieme: idee

Ogni outfit che si rispetti è tendenzialmente accompagnato da uno o più accessori che inevitabilmente conferiscono al look un aspetto diverso a seconda di quale si sceglie di abbinare. Gli accessori fra cui poter scegliere sono i più diversi e permettono di spaziare da uno stile all’altro in poche mosse. Mai sottovalutarne l’importanza, perché  facendone buon uso ne potrete solo trarre beneficio.

Nel caso del foulard moltissime sono le combinazioni e altrettante le modalità di utilizzo, accessorio sempre di tendenza e adatto ad accompagnare ogni stile, dal più glamour al più sportivo, dal più sofisticato al più casual. L’importante, quando si vuole indossare un foulard di seta, è avere ben chiaro il ruolo che gli si vuole dare, poiché tutto dipende da come lo si indossa.

Il foulard e le sciarpe leggere (ma anche le stole eleganti e le sciarpe invernali) possono essere sì indossate al collo come previsto dall’immaginario comune, ma la verità è che molte sono le forme che possono prendere tali accessori:  cinture, turbanti, bandane, top, accessori borsa, ecc… Avrete solo da scegliere quale fa per voi. Il consiglio, quando si ha a che fare con i foulards ma non solo, è quello di non limitare la fantasia e la creatività. Lasciatevi ispirare dal vostro mood e magari dalle tendenze della stagione e vedrete che il risultato sarà garantito e vi sentirete sempre perfette e super-fashion. Date uno sguardo alle passerelle e trovate un compromesso con la vostra personalità et voilà… ecco il look di tendenza fatto su misura per voi.

Foulard: come indossarlo

1. Al collo. Il bello di indossare i foulard al collo è che ci sono molti modi per portarlo. Ci sono tante tipologie di nodi che si possono fare, così da avere sempre un effetto diverso, trovando il più adatto in ogni circostanza e in ogni momento della giornata. Provate ad avvolgere al collo due foulard di seta, meglio se di dimensioni ridotte, e scoprirete subito che il gioco di colori dato dai due accessori insieme è una vera scoperta. Osate anche con due sciarpine leggere o con  due pashmine sottili e il risultato non vi deluderà.

2. In testa. Ultimamente sta tornando molto di moda il turbante, da sfoggiare principalmente nei mesi più caldi. Ecco dunque che torna utile avere a disposizione qualche foulard di seta da utilizzare in veste di turbante. E per ottenere un effetto ancora più speciale, intrecciare due foulards insieme può essere la risposta. Potrete decidere se abbinare due foulard in fantasia, oppure in tinta unita o anche alternarli; provate le diverse opzioni per trovare quella che meglio si addice a voi e al vostro stile.

3. All’interno di una acconciatura. Pensate principalmente per coloro che vantano una chioma di capelli lunghi, le molte idee di acconciature con foulards si possono riproporre anche con l’utilizzo di due foulards insieme, che arricchiranno ulteriormente il vostro outfit. Molto belli visti all’interno di una treccia, ma anche con gli chignon e le acconciature più complesse, i foulards vi renderanno ancora più uniche.

4. In vita. Avete mai pensato ad utilizzare i foulard di seta come cinture? Se la risposta è No, è giunto il momento di farci un pensierino. Da provare con le gonne lunghe, ma anche con il denim (lungo, bermuda o shorts) e scoprirete di non potervi più fare a meno. Prendete due foulard e arrotolateli prima su loro stessi e poi insieme; ecco che in un attimo avrete realizzato una cintura perfetta, da mostrare a tutte e che tutte vi invidieranno.

Niente poi vi vieta di indossare due foulard insieme in due vesti diverse: uno al collo e uno nella treccia per esempio. Ecco dunque che in pochissimi minuti, con un solo articolo, avrete a disposizione una vasta gamma di capi e accessori tra cui scegliere. Mica poco!

Photo by lexie janney on Unsplash

arja cajo foulard personalizzati colorati
Read More
Suggestions

Foulard e cappelli: quale scegliere a seconda del colore

Una volta scelto cosa indossare, che sia un abito, un completo, una tuta sportiva o un vestito da cerimonia, il passo successivo è quello di pensare a ciò che ruota attorno al look, ovvero gli accessori. Spesso ritenuti superflui, gli accessori svolgono invece un ruolo fondamentale da non trascurare mai, poiché sono capaci di rivoluzionare interamente l’effetto del nostro apparire.

Quando si pensa agli accessori, si apre immediatamente la porta di un mondo ricco, all’interno del quale avremo solo l’imbarazzo della scelta. Gioielli, foulard, stole, cappelli, guanti, sciarpe, occhiali, sono solo alcuni tra gli oggetti da scegliere per rendere perfetto il nostro look.

Foulard o cappelli? Quale scegliere

Generalmente, nella sua veste più tradizionale, il foulard è visto come un accessorio da portare al collo, ma la verità è che si tratta di un capo talmente versatile, che grazie alla sua forma e alla sua semplicità riesce a ricoprire più ruoli, riuscendo sempre nell’intento di sorprendere chi lo andrà a indossare. Non dimentichiamo poi che il foulard non passa mai di moda, posizionandosi come un capo di tendenza, un vero evergreen.

Il foulard può dunque sì essere portato al collo tuttavia, ci si può sbizzarrire anche a indossarlo in testa come turbante, come bandana o anche in vita come cintura oppure  come pareo per l’estate, ma non solo.

Quando scegliere quindi un foulard in testa? Quando optare invece per un cappello? Di cappelli ne esistono centinaia di modelli, fatti a loro volta di molti tessuti differenti, per non parlare dei colori, ma la stessa cosa vale anche per i foulards. Se il foulard propone tendenzialmente sempre la stessa forma quadrata, non significa che questo “limite” non gli consenta di essere indossato con creatività in molte varianti diverse. Provare per credere!

Foulard e cappelli: quando il colore è importante

Parlando di abbinamenti e di come accostare capi, calzature e accessori, il colore è fra le discriminanti più considerate, soprattutto se non sempre amiamo osare con toni particolarmente accesi o addirittura fluo. È vero però che quando inizia il periodo Primavera-Estate, la voglia di colore si accende un po’ in ognuno di noi, portandoci inevitabilmente a indossare nuance pastello, o semplicemente qualcosa di bianco. Il foulard di seta è facile da trovare in fantasie anche molto variopinte, così da dare quel tocco di colore a un outfit che diversamente apparirebbe cupo e forse spento.

Perché quindi non provare a indossare un foulard o sciarpe di seta in veste di turbante o di bandana? Così facendo darete tutto un altro aspetto al vostro look!

Il cappello è perfetto tanto in inverno quanto in estate. Durante i mesi più freddi, abbinandolo a una sciarpa invernale o perché no, a sciarpe di lana particolari, il cappello completerà il vostro outfit. Ancora una volta ecco che gli accessori non si presentano “solo” come capi utili (per esempio a ripararci dal freddo) bensì come veri e propri elementi moda da curare e scegliere nel dettaglio. Il cappello non è solo un accessorio invernale, ma anche un vero alleato di stile durante i mesi più caldi: dal modello con la visiera, e quello in cotone leggero, passando per il basco e per quelli con la tesa larghissima, sono tutti copricapo perfetti sia sotto l’ombrellone, sia durante i pomeriggi di shopping con le amiche.

Non vi resta dunque che scegliere tra cappello e foulard, ricordando sempre che avere tutto a disposizione nel guardaroba può essere di vero aiuto in fase di scelta outfit! Date un’occhiata al sito Arja Cajo le idee non mancano…

Fonte foto: Photo by Magda Ehlers from Pexels

Read More
Tutorial

Come indossare un foulard a seconda dell’età

Quante volte abbiamo sentito dire che esiste un tempo per tutto? Se per tanti aspetti della vita si tratta di una reale verità, per quanto riguarda la moda, sicuramente ci sono delle eccezioni.

Il mondo del fashion è vario, coinvolge davvero tutti e ognuno può esprimere se stesso attraverso i capi di abbigliamento che sceglie di indossare, ma anche attraverso acconciature, make-up, accessori, calzature e gioielli. Tutto parla di noi, anche gli accessori più piccoli e apparentemente meno significativi. Accessori ne esistono in grandi quantità e fra gli intramontabili c’è il foulard.

Il foulard (di seta, ma anche di altri tessuti da scegliere in relazione alla stagione in corso) è un accessorio dalla lunga storia, utilizzato già nell’antichità e che ancora oggi vive in primo piano, soprattutto per i più attenti in materia di stile.

Da Grace Kelly a Audrey Hepburn, molte sono le icone di bellezza che da sempre richiamano fascino per eccellenza e in comune hanno il fatto di avere indossato foulards.

Grazie alla sua estrema versatilità, il foulard ricopre un ruolo importante nel look di tutti i giorni, regalando un tocco speciale in ogni occasione.

Per gli outfit più semplici e per quelli più eleganti, il foulard, la stola e lo scialle sono degli alleati che, una volta scoperti, non si potranno più trascurare. Basti pensare alle cerimonie, alle occasioni più glamour e immediatamente ci immaginiamo abiti raffinatissimi, immancabilmente arricchiti dal stole eleganti, da sciarpe leggere e scivolate o da foulard in seta capaci di rendere unico il look.

Foulard: occasioni e stile

Ogni occasione è buona per indossare un foulard. Lavorate in ufficio? Foulard. Siete spesso all’aria aperta? Foulard. Partecipate spesso a eventi chic o colazioni di lavoro? Foulard. Vi allenate al parco? Foulard. Insomma, il foulard è la risposta a tutto, poiché molte sono le facce che possiede e gli stili che può valorizzare.

Pensare al foulard troppo spesso richiama il suo utilizzo più classico, ovvero avvolto al collo, ma sapete quanti altri usi si possono fare di questo straordinario accessorio? P

otete indossarlo come fascia per capelli, come bandana in testa, come turbante, come cintura, come pareo o come top, ma ancora come bracciale, come accessorio borsa o come stola. Vi pare poco?

Foulard: quale scegliere a seconda dell’età

Il foulard vi fa venire in mente solo l’armadio della nonna o della zia? Bene, è arrivato il momento di cambiare idea. Le giovani e le giovanissime difficilmente acconsentirebbero a indossare un foulard al collo, a meno che non si trovino obbligate, ma la verità è che le teenagers (e non solo) hanno una grande quantità di opzioni a loro disposizione, per poter abbinare il foulard, senza dimenticare le tendenze del momento.

Provate il foulard al posto della fascia per capelli e al posto del pareo in spiaggia e vedrete che il passo successivo sarà solo quello di “rubare” tutti i foulard a mamme, sorelle, zie e perché no, anche nonne.

Per tutte coloro che invece non sono più ragazzine, non è il caso di disperare, perché il foulard è perfetto per tutte, non solo al mare. L’idea del turbante è valida per ogni età, a patto che rispecchi in toto il vostro stile, dopodiché molti sono gli utilizzi che potrete fare del foulard di seta. Non dimenticate le stole per cerimonia, ma anche lo scialle elegante e la sciarpa in seta, perfette per accompagnare i vostri outfit. Sempre.

Per le donne adulte è importante sfatare il mito delle sciarpe nere o delle tinte unite. Ricordatevi che avere qualche anno (o qualche chilo) in più non significa vestire solo di scuro, anzi. Provate ad abbinare un bel foulard di seta variopinto (meglio se dalle tinte forti e in contrasto) a un look total black e vedrete come cambia l’effetto. Sciarpa bianca e nera sì, ma con moderazione. Non potete fare a meno di indossare solo abiti neri? Lasciate comunque un po’ di spazio al colore, magari proprio da gestire con gli accessori, ne rimarrete catturate.

In materia di stile le tendenze contano, è vero, ma il reale segreto è quello di sentirsi sempre a proprio agio e perfette con ciò che si indossa, perché solo così convincerete chi vi sta intorno che siete davvero irresistibili. Ad ogni età.

Sia che preferiate un look più casual, sia che invece siate più inclini al classico o al bon ton e chi più ne ha più ne metta, sappiate che per ogni look è possibile abbinare un foulard.

Ecco perché è bene averne sempre una bella scorta! Dimensioni, materiali, colori e fantasie sono fondamentali per scegliere i giusti abbinamenti, che devono essere sempre pensati sulla base della vostra silhouette, dell’occasione d’uso e dello stile scelto. Ogni tanto però ricordatevi di giocare con gli accessori, magari provando gli accostamenti di colori e fantasie più improbabili, perché solo così potrete scoprire qualcosa di nuovo che potrebbe piacevolmente stupirvi oppure ricordarvi ancora una volta che osare non fa proprio per voi. Buon divertimento!

Fonte foto: Photo by Andrea Piacquadio from Pexels

foulard personalizzati arja cajo con stampe fiori
Read More
News

Foulard personalizzati: scopri come crearlo

Ogni epoca ha le sue mode, le sue tendenze e, che piaccia o meno, siamo (quasi) tutti parte del vortice legato al mondo del fashion.

Ma se da una parte ci sono i più accaniti amanti delle passerelle delle fashion week più importanti del mondo, dall’altra c’è chi vuole dare al proprio look sempre un tocco di personalità, in qualsiasi momento e in tutte le occasioni.

Puntare all’unicità non è sempre facile, tuttavia ci sono alcuni accessori e alcuni capi che non passano mai di moda, stagione dopo stagione e anno dopo anno.

Basta per esempio guardare le immagini della grandi dive del passato per ritrovare alcuni capi e accessori che ancora oggi utilizziamo, anche se in modo differente.

Gli stili cambiano, le mode tornano e il bello è saper fare proprie, ogni volta, le tendenze proposte dai designer (più o meno famosi), senza mai rinunciare al proprio modo di essere e di interpretare gli outfit a nostro gusto ed esigenza.

Foulard donna. L’accessorio must-have che rende unico il look

Tra le possibilità di personalizzazione che si possono scegliere per dare al nostro guardaroba sempre un tocco di unicità, troviamo il foulard, con tutte le sue diverse facce.

Personalizzare un foulard significa spesso essere creativi, o almeno affidarsi a chi può esserlo al posto nostro; tutti i tipi di sciarpe si possono indossare in maniera rivisitata, tanto nella maniera di potarle, quanto nelle stampe e nei colori, oggi come oggi modificabili al fine di creare sciarpe che siano sempre sciarpe alla moda.

Innanzitutto, per dare innovazione e freschezza al nostro outfit, potremmo iniziare prendendo in considerazione tutte le opzioni in cui si può declinare il foulard, qualsiasi dimensione presenti.

Si tratta infatti di un accessorio estremamente versatile, capace di trasformarsi rapidamente e diventare tanti oggetti diversi sempre al nostro servizio.

Il foulard è sì una sciarpa leggera, ma è anche una bandana per capelli, una bandana al polso, una cintura creativa, una borsa (o parte di essa) e tutto ciò che saprete creare utilizzando i vostri foulard, anche quelli che apparentemente vi sembrano più fuori moda, o dalle stampe meno appetibili.

Ogni occasione è quella perfetta per sfoggiare il proprio stile, cercando di far risaltare i punti di forza di viso e fisico, riuscendo così a raccontare se stessi e il proprio mood, anche negli eventi più importanti. Ciò che indossiamo parla di noi e, proprio per tale motivo, è bene scegliere con attenzione l’outfit in ogni momento e gli accessori giusti da abbinare.

Foulard personalizzati: arte da indossare

Tutti i capi creati ad hoc per noi sono da considerare come un vero tesoro, unico nel suo genere.

Lo stesso vale per le sciarpe creative e i foulard di seta realizzati appositamente per noi nella stampa, nel colore o anche nel tessuto. Le sciarpe lavorate a mano diventano quindi delle vere e proprie sciarpe su misura, pensate e realizzate per incontrare i gusti e le necessità di chi andrà a indossarle, abbinandole ai propri outfit ogni giorno (o almeno quasi).

I foulards in seta sono tra i più frequenti all’interno degli armadi e non di rado capita di dimenticarli o di considerarli poco utili, senza prendere in considerazione tutti i possibili usi dell’accessorio evergreen per eccellenza.

Pensata per tutte coloro che vogliono sempre indossare sciarpe alla moda, ma non esclusivamente sciarpe di marca, la possibilità di personalizzare il proprio foulard è davvero interessante, a tutte le età.

Guardandoli a primo impatto, ciò che colpisce maggiormente dei foulard di seta (ma anche di altri tessuti) sono le stampe.

Avete mai pensato di indossare un foulard scegliendo tutte le sue caratteristiche?

Ebbene è possibile e il risultato può dare vita a vere opere d’arte da indossare, nate da stampe di qualità, frutto spesso del lavoro di fotografi e fotografe di grande talento.

Foulard personalizzati. Con le stampe floreali non si sbaglia mai

I gusti sono gusti, tuttavia ci sono alcune tipologie di stampe che non passano mai di moda, e che mettono d’accordo (quasi) sempre tutte.

È il caso del foulard con la stampa a fiori o con microfantasia floreale, magari creati artigianalmente. Indossare una stampa riportante un fiore specifico è un modo come altri per comunicare qualcosa di noi: avete mai sentito parlare del linguaggio dei fiori?

Immaginate di poter decidere voi la grandezza, il tessuto e il fiore da indossare, et voilà, il vostro foulard personalizzato è fatto ed è ptonto a raccontare al mondo i vostri sentimenti e il vostro modo di essere.

Lasciate poi passare un po’ di tempo e scoprirete di non poter più fare a meno dei vostri foulards, perché ogni giorno e in ogni stagione sapranno essere ciò di cui avete bisogno. Mica poco!

bandana personalizzata
Read More
News

Bandana personalizzata per donna

L’estate si sa, passa regalando spensieratezza, divertimento, nuovi incontri, vacanze e colori. Come ogni stagione porta con sé anche nuove tendenze moda, dedicate a tutti i più attenti allo stile, ma anche a coloro che con l’estate hanno voglia di osare con qualcosa in più, che non guasta mai.

Tra i diversi accessori simbolo delle collezioni Primavera-Estate ci sono il foulard e la bandana, capi versatili e facili da reinventare in diverse occasioni, da quelle più “serie” a quelle più mondane.

Certamente foulards di seta non mancano mai all’interno di ogni guardaroba, anche se si tratta di foulard donna ereditati da nonne e zie e che mai penseremmo di utilizzare. Bene, è arrivato il momento di trasformare i vecchi foulard in accessori davvero di tendenza. Niente (o almeno quasi) è mai troppo vecchio per essere reinventato e trasformato in chiave moderna.

Non importa dunque se si tratta di vecchi foulard o stole di seta, piuttosto che pashmine eleganti, perché il segreto è come li si indossa e con che cosa li si abbina. Non dimenticate poi che anche il più semplice o antiquato dei foulard può essere trasformato nella perfetta bandana, la più alla moda che abbiate mai visto.

Bandane in testa: come indossare la bandana

Ebbene sì, perché passare dal foulard alla bandana è un gioco da ragazzi, basta trasfomare il quadrato del foulard in un triangolo, facendo una sola e semplice piega. Posarlo poi lungo l’attaccatura dei capelli utilizzando il lato lungo del triangolo e annodare le due estremità rimanenti. Et voilà, ecco la bandana!

Per avere a disposizione un discreto numero di bandane per capelli è dunque necessario avere più di qualche foulard, così da avere sempre a disposizione l’accessorio giusto al momento giusto. Must-have dell’estate? Foulards di seta naturalmente!

Scegliere di indossare le bandane in testa può essere un salva stile sia per lui, sia per lei, ma anche per i più piccoli, che spesso non amano indossare cappelli, ma hanno sempre bisogno di ripararsi dai forti raggi del sole. Un solo accessorio per rendere fashion tutta la famiglia. Cosa si può desiderare di più?

Di modi per indossare la bandana ne esistono più di uno, basta solo capire quale effetto volete dare al vostro look e di conseguenza puntare su quale tipo di bandana o modo di indossarla scegliere. Legata dietro la testa, oppure dietro al collo, ma è certo che con la bandana ci si può sbizzarrire davvero tanto. Per tante (o tanti) che portano la bandana per capelli, ce ne sono tante altre che la portano al collo (tipo foulard) oppure al polso.

Bandane per capelli. Come avere la propria badana personalizzata

Le fashion addicted più attente potrebbero voler indossare bandane per capelli che nascano dall’utilizzo di foulard personalizzati, per ottenere una vera bandana personalizzata unica nel suo genere e perché no, che sia un capo unico e speciale. Avere una bandana personalizzata è possibile, basta rivolgersi a chi di questo ne ha fatto un vero mestiere; artisti veri che lavorano stoffe e tessuti per realizzare foulard donna o bandane personalizzate ad hoc.

Molti potrebbero pensare che si tratti di cosa facile, ma la lavorazione dei tessuti e la colorazione delle stoffe non è certo un’attività che chiunque può improvvisare. Se poi è quello di avere un foulard o una bandana davvero particolare, allora è ancora più complicato, perché è necessario realizzare fantasie, geometrie, sfumature o giochi di colore che prevedono una certa dimestichezza con l’arte in questione.

Bandana e colori: quale scegliere?

Scegliere la bandana giusta è facile, ma tutto dipende da quale outfit intendiamo abbinare. Se facciamo vita da spiaggia, tutta mare, passeggiate, sole e party in riva al mare, allora non possiamo che lasciare spazio alla fantasia e ai colori accesi, anche puntando su accostamenti forti e perché no, grintosi quanto basta.

Diverso è se vogliamo portare la bandana personalizzata in città, abbinata ad un look sì estivo, ma non da spiaggia. T-shirt e shorts sono perfetti per accompagnare la bandana, sia in tinta unita, sia in fantasia. Ma non dimentichiamo gli abitini estivi, un vero must-have per la stagione più calda dell’anno.

Un consiglio? Se vi piacciono gli abiti a fiori o in microfantasia fiorata, optate magari per una bandana che sia in contrasto, di colore e di fantasia!

Largo dunque a foulard in testa e bandane per capelli.

Non ha importanza se i capelli siano sciolti, legati o acconciati, lunghi o corti, lisci o mossi, perché il bello della bandana e del foulard in testa è che sta bene davvero a tutte! Un ultimo segreto: fate attenzione al make-up e ai bijoux che abbinate, lavorando sull’idea di voler mettere in risalto le caratteristiche più belle di voi e del vostro viso. Vedrete che non sbaglierete e sarete perfette per tutta l’estate, in vacanza e non.