armocromia che colori scegliere per foulard fantasia da personalizzare
Lifestyle

Fantasie e colori foulard e armocromia: quale scegliere in base alla propria stagione

Nel momento in cui si sceglie il proprio look o anche un semplice outfit per tutti i giorni, l’obiettivo dovrebbe sempre essere quello di valorizzare i punti di forza, così da potersi sentire sempre a proprio agio, in ogni situazione.

Ecco perché la scelta dei modelli, dei tagli e dei colori da indossare è sempre piuttosto importante, anche perché si tratta di capi che, con ogni probabilità, indosseremo svariate volte durante la stagione e durante gli anni.

La stessa cura e attenzione che poniamo nella selezione degli abiti, è da porre quando si decide quali accessori abbinare, perché anche se apparentemente può sembrare qualcosa di superfluo o banale, in realtà l’accessorio è capace di fare la differenza. I fattori da considerare sono tra i più diversi, ma tutto dipende dalla tipologia di accessorio.

Pensando al foulard, largamente usato da giovani e meno giovani, molti sono gli aspetti da considerare, ma quello più importante è legato al colore e alla fantasia. Ogni stagione porta sempre con sé le proprie tendenze e di conseguenza il proprio stile. Non dimentichiamolo.

Anno dopo anno le mode passano, si trasformano e a volte (spesso) tornano, magari rivisitate in chiave contemporanea. Per tutte le fashion addicted più instancabili ecco un piccolo segreto per non essere mai fuori moda: scegliete il giusto foulard da abbinare al vostro look e in un attimo avrete dato vita a un outfit davvero indimenticabile.

Colori foulard: come scegliere le fantasie

Non appena avrete individuato i capi da indossare, il passo successivo è quello di scegliere gli accessori da abbinare. Per quanto riguarda il foulard, le stole eleganti, gli scialli e le sciarpine leggere, è importante capire in quale veste vorrete indossarli. Potrete infatti optare per usare il foulard di seta come bandana in testa, oppure come copricostume, ma anche come cintura o come turbante, ma qualunque sia la vostra decisione ultima, fate sempre attenzione al colore e alla fantasia.

Se in primavera e in estate il desiderio di colore e di tinte accese si fa strada, nei mesi più freschi potreste preferire le tinte scure o i colori della terra, ma non dimenticate che inverno e autunno non sono sinonimo obbligatoriamente di colori cupi o di tinte unite. Basta dare un rapido sguardo alle passerelle per capire che i colori accesi (anche fluo) sono fortemente di tendenza anche per la Fall-Winter.

Tra gli aspetti da valutare quando si indossa un foulard c’è quello dell’armocromia, ovvero della capacità di un colore (o più colori) di far risaltare i lineamenti del viso o addirittura l’intera silhouette. L’obiettivo dell’armocromia è quindi quello di valorizzare interamente la nostra immagine, partendo dallo studio del colore.

Preferite non dare troppo nell’occhio? La stola champagne (e anche la stola rosa cipria) si abbina praticamente su tutto. Siete invece travolti da una giornata no? Indossate una sciarpina leggera in tinta unita più scura. Insomma, studiando i colori la risposta adatta si trova sempre.

Scegliere un colore piuttosto che un altro, non è legato imprescindibilmente da quanto questo colore ci piaccia, perché potrebbe succedere che a mettere in risalto i nostri punti di forza sia un colore che, estrapolato dal contesto outfit, non ci colpisca poi troppo. Ma non temete, date una possibilità anche a quelle nuance che al primo impatto non vi sembrano poi la decisione migliore, perché scoprirete che potrebbero davvero sorprendervi.

Ecco dunque che lasciare spazio ai nostri colori favoriti va bene, ma puntare su quelli che veramente ci valorizzano va ancora meglio!

Abiti e accessori. Quando i colori contano

Quanto il colore di ciò che indossiamo può influenzare la nostra giornata? Forse anche più di quanto pensiamo. Ma la verità è che quando ci svegliamo al mattino e scegliamo di sfoggiare un abito in una tinta piuttosto che in un’altra già in quel momento stiamo raccontando qualcosa di noi e del nostro mood attuale.

Ci sono poi alcune scelte cromatiche che dovrebbero andare nella direzione dell’abbinamento, che non significa solo accostare due colori che sono “universalmente accettati”, ma semplicemente creare un outfit che funzioni nella sua totalità. Il foulard in fantasia è tra i più apprezzati, che si tratti di una stampa floreale o di una stampa geometrica oppure anche di una stampa riportante dei “semplici” pois, poiché il bello del foulard di seta risiede proprio nei suoi molti colori.

Largo dunque anche agli abbinamenti considerati troppo estrosi, perché se sono loro a valorizzarvi allora è giusto proporli. Per quanto riguarda l’età, invece, è da sfatare il mito per il quale superato un certo decennio si debba rinunciare alle tonalità più accese o ai colori chiari. Lasciatevi guidare dalla stagione e dai trend del momento e vedrete che sarà difficile sbagliare. Circondatevi di foulards colorati (sciarpe nere ne abbiamo già abbastanza) e liberate la fantasia!