come riciclare vecchi foulard
Fashion

6 idee per riciclare vecchi foulard

Viviamo in un periodo in cui fare shopping è diventato all’ordine del giorno. Spesse volte facciamo acquisti impulsivi, senza pensarci troppo e non curandoci di tanti aspetti che se presi in considerazione potrebbero far cambiare il nostro punto di vista.

Se ci fermassimo a guardare con attenzione il nostro guardaroba scopriremmo che possediamo davvero moltissimi capi, tra abbigliamento e accessori, ma anche calzature e bijoux. Ecco perché prima di buttarsi a capofitto in compere folli dovremmo per prima cosa fare una selezione di cosa ancora utilizziamo e di cosa invece desideriamo eliminare dal nostro armadio. Solo così potremo avere le idee ben chiare.

Cercando accuratamente tra gli accessori che molto probabilmente non utilizziamo da anni certamente ci imbatteremmo in qualche vecchio foulard. Potrebbe capitare di trovare foulards di seta, ma anche sciarpe di lana, stole eleganti o pashmine. Gli accessori tendono a nascondersi negli angoli più remoti dei cassetti!

Moda e riciclo. Fa bene a noi, al portafogli e all’ambiente

In un epoca in cui la moda parla molto di sostenibilità, di capi eco-friendly e di produzioni green, ecco alcuni consigli per riciclare i vecchi foulard trasformandoli in capi o accessori must-have di cui non potrete più fare a meno. Il tutto senza spendere neanche un centesimo e senza bisogno di ricorrere alla sarta o alla nostra amica più abile nell’arte del cucito.

Foulard seta o cintura?

Può capitare che dopo tanti anni di utilizzo o tanti anni di “isolamento” un foulard di seta appaia rovinato o segnato o ancora sbiadito dal sole o dai lavaggi. Un’idea per reinventarlo potrebbe essere quella di trasformare il foulard, la sola di seta o sciarpine di vario genere in una cintura di tendenza e dallo spirito glamour. Perfetti con il jeans ma anche con ogni pantalone, i foulards trasformati in cinture sapranno dare un tocco di colore al vostro outfit e una nuova vita a molti dei vostri vecchi foulards o delle vostre vecchie sciarpe in seta

Foulard o fascia bandana per capelli?

Se iniziate ad essere interessate al riutilizzo dei foulards che altrimenti non avrebbero più vita, un altro modo per riciclarli è quello di utilizzarli come fazzoletti in testa, effetto bandana oppure effetto fascia. Da prediligere durante la stagione Primavera-Estate, i capelli con bandana renderanno unico il vostro stile. Colori e sfumature sono i benvenuti, per ravvivare un look estivo che lascerà tutti senza parole, non solo in spiaggia e al mare.

Foulard o opera d’arte?

Tra i vari tipi di foulards di seta che potreste incontrare, vi potreste trovare di fronte a un foulard donna con una fantasia o un disegno davvero irresistibili. Avete mai pensato ad appenderli in casa come se fossero delle tele o dei quadri dipinti? L’effetto wow è assicurato, ma occhio al design di casa vostra, perché è bene ricordare che anche in questo caso non tutto sta bene con tutto!

Foulard o pareo?

Quando ci si trova a fare i conti con foulards, pashmine, maxi sciarpe o sciarpe oversize uno dei modi per renderli nuovamente attuali è trasformandoli in parei, non per forza da spiaggia. Tutto dipende dal tessuto e dalla vostra creatività. Non c’è limite alla fantasia, soprattutto in materia di riciclo. Aprite la mente e pensate in grande.

Foulard o bracciale?

Partendo dal presupposto che il vecchio foulard di seta non sia più utilizzabile come foulard tradizionale, che male c’è a tragliarne una porzione per trasformarlo in un bracciale moda, perfetto per dare quel tocco glamour al vostro outfit? Si può intrecciare, si può mixare con altri tessuti o arricchire con charms, per ottenere un bracciale unico che tutte le amiche e colleghe vi invidieranno.

Foulard o borsa?

Borsa? Sì, avete capito bene, borsa. Dare vita a una borsa partendo da un “semplice” vecchio foulard è possibile. Le strade che si possono percorrere sono diverse, ma la più semplice e dedicata veramente a tutte è quella che prevede l’utilizzo solo e soltanto del foulard. È sufficiente legare fra loro i quattro angoli et voilà in men che non si dica avrete realizzato una fantastica borsa, la cui capienza dipende dalla dimenzione iniziale del foulard. Se poi avete la passione per i tessuti e avete voglia di cimentarvi con qualcosa di assolutamente nuovo e unico, potete sempre lasciarvi ispirare dalla vostra creatività e aggiungere parti di altri tessuti come la pelle, il suede, ma anche il cotone o il denim. Un cosa è certa: il risultato sarà sorprendente.

Creativi e designer di tutto il mondo realizzano capi, calzature e accessori che da sempre puntano allo stile e al bello. Sulle passerelle si susseguono i più disparati look e le acconciature più impensabili. Perché quindi non cavalcare l’onda e iniziare a sperimentare qualcuno di questi modi per riciclare i vecchi foulards? Scoprirete che si tratta di un’attività davvero divertente e soddisfacente.